Accesso civico

Sezione relativi all' Accesso Civico previsto dall'Art. 5 d.lgs. n. 33/2013.
Ultimo aggiornamento: 23/04/2024 16:03:44

Secondo quanto previsto dal d.lgs. n. 33/2013, modificato dal D.Lgs. 25 maggio 2016 n. 97, sono previsti tre diversi istituti dell’accesso.
Il Regolamento di Finpiemonte S.p.A., al fine di dare attuazione al principio di trasparenza e di fornire un quadro organico e coordinato degli istituti dell’accesso, disciplina, in tre sezioni separate, le modalità, i limiti e i termini per l'esercizio delle tre forme di accesso previste dal legislatore, e precisamente:

I. accesso documentale ai documenti amministrativi formati o detenuti stabilmente da Finpiemonte, al fine di favorire la partecipazione, ai sensi della legge 241/1990

II. accesso civico “semplice” (detto anche solo accesso civico) disciplinato dall'art. 5, comma 1, del D.Lgs. 33/2013 così come modificato dal D. Lgs. 97/2016

III. accesso civico “generalizzato” così come introdotto dall'art. 5, comma 2, del decreto trasparenza. 

 

Riferimenti

Accesso documentale: ufficio Pianificazione strategica e relazioni esterne
pec finpiemonte@legalmail.it

L'esito della richiesta può essere impugnato davanti al Tribunale amministrativo regionale ai sensi dell’articolo 116 del Codice del processo amministrativo D.Lgs. 2 luglio 2010, n. 104.

Accesso civico "semplice": Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza
e-mail: trasparenza@finpiemonte.it - pec accessocivico.finpiemonte@legalmail.it

Nei casi di diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta entro il termine di 30 giorni da parte del RPCT, il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo, il Direttore Generale di Finpiemonte al seguente indirizzo: finpiemonte@legalmail.it, che decide entro 15 giorni, dandone comunicazione al richiedente.

La decisione del Responsabile della prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT) e del Titolare del potere sostitutivo possono essere impugnate davanti al Tribunale amministrativo regionale ai sensi dell’articolo 116 del Codice del processo amministrativo D.Lgs. 2 luglio 2010, n. 104.

Accesso civico "generalizzato": responsabile dell’Ufficio che detiene i dati
pec finpiemonte@legalmail.it

Riesame: Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza
e-mail: trasparenza@finpiemonte.it - pec accessocivico.finpiemonte@legalmail.it

In caso di diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta nei termini di legge, il richiedente, ovvero i controinteressati, possono presentare domanda di riesame al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e Trasparenza (RPCT) che decide con provvedimento motivato entro 20 giorni.

La decisione sulla richiesta e il provvedimento del Responsabile della prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT) possono essere impugnati davanti al Tribunale amministrativo regionale ai sensi dell’articolo 116 del Codice del processo amministrativo D.Lgs. 2 luglio 2010, n. 104.

 

Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza di Finpiemonte è la dott. ssa Tiziana Tateo.

Documenti